Cos’è lo stucco veneziano

 

La tecnica dello stucco veneziano ha cominciato a diffondersi, come suggerisce lo stesso nome, nella Repubblica di Venezia per la sua capacità di resistere all’umidità che caratterizza da sempre tutta l’area. Esso è una tecnica di decorazione la quale consiste nella stesura di un numero maggiore di strati di stucco: lo scopo è creare un effetto di rilievo su di una parete liscia. Lo stucco veneziano viene realizzato attraverso una miscela di sostanze il cui componimento è costituito, essenzialmente, da minerali: alcuni esempi sono la calce aerea ed il grassello di calce.

 

Lo stucco veneziano rosa antico e l’arredamento

 

Lo stucco veneziano rosa antico si ottiene dalla miscela di colori come il bianco ed il rosso e viene utilizzato, per lo più, in ambienti dall’arredamento in stile romantico ed anche vintage. L’uso dello stucco veneziano rosa, in particolare, era già in atto a partire dal XIX secolo: ancora oggi si parla di una tendenza che è tornata alla ribalta con lo scopo di richiamare l’atmosfera retro, ma anche quella sentimentale, che caratterizza il periodo di fine ‘800.

finitura stucco veneziano

Lo stucco veneziano accostato a colori quali l’oro, il bianco ed il color legno, si abbina meglio a mobili in stile rococò e barocco mentre mal si sposa con lo stile moderno. Se il proprio arredamento è contemporaneo e si vuole, comunque, provare a realizzare una parete con questa tecnica molto elegante si potrà scegliere di realizzarne solamente una. Così facendo, infatti, si potrà mettere in evidenza una particolare zona della stanza in questione creando, nel contempo, una piacevole e particolare disarmonia con il resto dello stile d’arredo.

 

Come realizzare, in maniera autonoma, la tecnica dello stucco veneziano

 

Quella dello stucco veneziano è una tecnica molto laboriosa e, per tale motivo, sarebbe meglio affidare la sua espletazione ad una mano esperta. Ciò nonostante anche gli appassionati del bricolage possono buttarsi, seguendo alcuni piccoli accorgimenti, nella realizzazione dello stucco veneziano. Potrai realizzare lo stucco veneziano sia manualmente, sia mediante l’utilizzo di un pennello.

Per cominciare dovrai procedere alla levigatura, mediante lo stucco a base di calce, delle pareti interessate. Una volta finito potrai passare una mano di prodotto isolante: solo dopo essersi assicurati che il tutto si sia ben asciugato, l’ultima cosa da fare in questa fase è tornare a levigare, nuovamente, le pareti. Dopo aver finito con la preparazione potrai provvedere alla finitura dei lavori: per farlo ti servirà la pittura acrilica lavabile e sarà sufficiente una passata di quest’ultima. Lasciata asciugare la pittura lavabile si potrà provvedere all’applicazione, mediante l’uso di una spatola, dello stucco: dovrai effettuare, per garantire il tipico risultato a macchia che caratterizza tale tecnica, dei movimenti sia verso destra che nella direzione opposta.

Una volta ultimata anche questa fase potrai procedere alla lucidatura delle pareti mediante l’utilizzo di un prodotto apposito. Quanto all’utilizzo del pennello in questo caso sarà necessario adoperare un altra tipologia di stucco, ovvero quello che può essere passato su differenti tipi di superfici come, ad esempio, il cartongesso oppure il legno. Per il resto le fasi da attuare sono simili a quelle previste con l’utilizzo della spatola: quest’ultima servirà, comunque, dopo l’utilizzo del pennello al fine di rendere più liscio lo stucco applicato.

Commenti

comments