Abbinare i colori per ottenere la pittura che avete sempre desiderato

Che sia per personalizzare la tua nuova casa o per portare una ventata di freschezza durante una ristrutturazione, ruolo fondamentale occupa la pittura delle pareti.

Di seguito alcuni consigli per non sbagliare e per ottenere il risultato desiderato.

Come abbinare i colori

Sebbene sembri un compito molto semplice, abbinare i colori nel modo giusto nasconde numerose difficoltà: basti pensare che le ultime mode ormai dettano regole che vanno ad infrangere le tradizioni, proponendo accostamenti di colori fuori dagli schemi, creando confusione nella testa di chi non è molto ferrato in materia.

Un consiglio semplice è quello di utilizzare come strumento il Cerchio di Itten, creato per dare linee guida durante l’accostamento di colori: in particolare non devono essere abbinati colori che nel cerchio sono vicini tra loro, bensì vanno preferiti combinazioni con colori in posizioni diametralmente opposte.

Per dare anche un consiglio un po’ più specifico, ad esempio, possiamo prevedere l’opzione in cui abbiamo intenzione di abbinare il bianco, colore senza dubbio più utilizzato nella pittura: questo è probabilmente il colore più abbinabile di tutti e può infatti essere accostato a tinte pastello o neutre, ma anche a colori caldi come il rosso. 

pavimenti in resina,Abbinare i colori per ottenere la pittura che avete sempre desiderato

La luce

Chi gioca un ruolo fondamentale nella scelta degli abbinamenti dei colori delle pareti è senza dubbio la luce che entra nelle stanze della vostra casa, ed è in base a questa che si devono fare ragionamenti mirati per ottenere il risultato più adatto che produrrà gli accostamenti migliori tra le tonalità.

Se la stanza è esposta ad est, punto cardinale dove sorge il sole, si avrà perlopiù una luce dalla colorazione rosacea: si dovranno pertanto favorire le pitture color pastello, colori delicati, abbinati magari ad un mobilio bianco, per mantenere l’ambiente in questione luminoso.

Stucco veneziano Torino , imbianchini

Se la stanza è esposta a sud possiedono invece la calda luce del mezzogiorno, in tutte le sfumature del giallo. Per queste stanze si possono scegliere colori più caldi, come l’arancione, il giallo, il rosso, lasciando spazio alla fantasia per il mobilio (perché no un motivo floreale?).

Se l’ambiente da pitturare è esposto ad ovest, invece, la luce da cui sarà illuminato è quella del tramonto, con sfumature arancioni, e sarà allora perfetto un abbinamento con colori grigio e blu , in grado di mantenere un’aria rilassante e luminosa. Una scelta per un mobilio potrebbe ricadere sul legno, chiaro o scuro.

Se infine l’ambiente è esposto verso nord, la stanza avrà sicuramente poca illuminazione o luce più fredda: si dovranno allora utilizzare le tonalità più calde.

Il carattere

Un altro ruolo che va a caratterizzare la decisione della pittura giusta è il carattere ed il gusto personale. Infatti se vuoi un ambiente elegante puoi giocare con l’abbinamento di colori neutri, creando un senso di delicatezza tramite le sfumature.

Se invece sei un tipo esuberante, ti piace osare e stupire, puoi puntare a contrasti cromatici decisi tra colore delle pareti e arredamento. Può allora nascere l’idea di abbinare un verde petrolio al rosso, un giallo o arancione ad un grigio acceso e chi più ne ha più ne metta.

Il consiglio base, e quello forse più importante, è quello di non mettere limiti alla vostra fantasia e di rendere la vostra casa lo specchio della vostra personalità e del vostro carattere: solo così potrete sentirvi sempre a casa.

Commenti

comments