Lo stucco veneziano è una tipologia di elemento a calce, composto da una combinazioni di elementi, come il grassello di calce, una quantità di polvere di marmo e il colore. L’insieme di questi elementi permette di utilizzare questo prodotto per una diversa tipologia di decorazioni delle superfici delle pareti, rendendo l’aspetto estetico delle stesse un elemento importante all’interno del design della vostra casa.

Una volta completate le varie fasi di applicazione del prodotto si avrà un risultato che appare molto simile a quello dello stucco marmorino: una parete liscia e levigata, che riflette la luce grazie alla componente marmorea e ai colori che possono essere applicati.

Perché scegliere lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano può essere scelto quindi per diverse ragioni:

  • lucentezza: il tipo di superficie che si viene a creare appare lucente e riflettente la luce. Infatti il prodotte sembra risaltare la luminosità con effetti decorativi che renderanno una semplice parete qualcosa di molto accattivante;
  • levigatezza: rispetto allo stucco spatolato, la superficie che si viene a creare con l’applicazione dello stucco veneziano appare levigata e liscia al tatto, dando non solo dal punto di vista ottico una visione unica, ma anche da quello della sensazione tattile;
  • resistenza: grazie alla sua composizione lo stucco veneziano appare meno resistente rispetto a quello marmorino, ma comunque molto utile perché repellente all’acqua e allo sporgo grazie anche alla presenza della cera che lo ricopre;
  • manutenzione: prevede una bassa manutenzione che deve comunque essere effettuata per mantenere in tatto l’effetto di colore.Le differenti colorazioni delle pareti

Come tutte le idropitture il componente del grassello di calce e la polvere di marmo, permettono la possibilità di personalizzare il colore dello stucco. Sono presenti in commercio dei kit con gli elementi necessari per colorare. Nel caso in cui però vogliate un colore differente o non previsto sul mercato, allora sarà possibile personalizzarlo, presentandosi a un colorista specializzato.

Come applicare lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano prevede un applicazioni in tre fasi distinte. Rispetto infatti allo stucco marmorino che è principalmente utilizzato per le ristrutturazioni e quindi si adatta su ogni tipologia di superficie, quello veneziano necessita di superfici lisce e prevalentemente gessate. Quindi per l’applicazione dello stesso saranno necessarie tali fasi:

  • preparazione della superficie: si deve creare una parete completamente liscia, in modo da permettere l’applicazione del prodotto. Lo stucco veneziano ha necessità di intonaci in gesso. Quindi se decidete di utilizzare tale prodotto per la sua resistenza nel tempo è necessario preparare un intonaco gessato;
  • applicazione della base: una volta preparato l’intonaco, applicare il fondo speciale previsto per ogni singola decorazione che comporrà il substrato del prodotto;
  • utilizzo dello stucco: una volta che il fondo speciale sia bene asciutto sarà possibile applicare lo stucco veneziano. In questo caso miscelate il colore prescelto ed effettuate una prima applicazione. E’ importante fare molta attenzione nel momento in cui utilizzate la spatola in modo da far si che la superficie sia completamente unica.

Una volta atteso un tre o quattro ore, è necessario utilizzare una carta vetrata a grammatura leggera in modo da eliminare eventuali asperità e riprodurre un successivo passaggio con la spatola. Attendere altre quattro ore e ripetere l’ultimo passaggio della spatola;

  • Infine si applica sulla superficie un ultimo componente, la cera, in modo non solo da risaltare la lucentezza del prodotto ma anche di tutelare la sua consistenza nel tempo.

 

Commenti

comments