Lo stucco veneziano è la soluzione ideale per tinteggiare le pareti della tua abitazione ed ottenere dei muri lisci e lucidi. L’effetto che otterrai applicando lo stucco veneziano ha qualcosa di prezioso e regale che impreziosisce ogni ambiente in cui esso compare.

Le sue origini sono davvero antiche e rintracciabili in medio oriente; ma l’impiego massiccio ne venne fatto a Venezia, durante il periodo repubblicano, da cui probabilmente derivò anche il nome. Era utilizzato come strumento di abbellimento delle ville e come unico intonaco resistente all’acqua che, a causa delle speciali caratteristiche della città di Venezia, era un vero e proprio problema. Idrorepellenza che si traduce anche in una particolare resistenza alle muffe e all’umidità.

stucco veneziano lucido

La caratteristica per cui questa tipologia di decorazione parietale viene scelta solitamente è la lucidità e assoluta liscezza delle paretti dopo la sua applicazione.
Inoltre esso è particolarmente traspirabile e resistente alla muffa; esso è un prodotto a base di calce, polveri di marmo e minerali di diverse dimensioni, la cui presenza probabilmente conferisce quell’aspetto cangiante e particolare alla superficie dipinta che acquista ulteriore lucidità grazie all’applicazione della cera, la cui presenza è insostituibile.

Esistono in commercio dei kit appositi che ti permettono di colorare lo stucco veneziano; per ragioni di composizione chimica è preferibile che la tua scelta ricada su pigmenti a base di ossidi. Essi possono essere aggiunti in fase di preparazione allo stucco e mescolati accuratamente.

Se vuoi applicare lo stucco veneziano ma non sei esperto, dovrei seguire alcuni accorgimenti e dotarti di alcuni strumenti necessari. Sicuramente vi servirà una frusta per girare lo stucco, delle spatole, la cera ed una spugna per la sua applicazione, un pennello per la definizione dei profili, degli stracci di lana per la lucidatura della cera se non disponete di un tampone elettrico per la stessa operazione.

Puoi acquistar elo stucco veneziano e applicarlo fai da te in due modi differenti. Puoi procedere stendendo lo stucco in tre successive mani ed è probabilmente la modalità di esecuzione più complessa. Oppure upuoi utilizzare il pennello apposito con una sola passata, sebbene l’ultima rifinitura debbe essere realizzata a spatola per conferire uniformità all’intera superficie.

stucco veneziano classico , imbiancare casa idee

La cera che viene applicata sulle pareti come finitura ha un ruolo fondamentale non solo a livello estetico poiché contribuisce a quell’effetto molto ricercato di lucentezza e planarità. Essa è fondamentale anche per rendere lo stucco veneziano idrorepellente e, quindi, lavabile. In commercio ne esistono diverse tipologie, puoi acquistare quella ad acqua, contenente un’emulsione di cera d’api e Marsiglia. L’applicazione della cera non è difficile: trascorse 48 ore dall’asciugatura dell’ultima mano di stucco veneziano, puoi applicarla utilizzando semplicemente una spugna a maglia fine. Dopo 30 minuti circa, puoi passare uno straccio di lana o un tampone: sfregando la superficie diventerà liscia e lucida.

La cera ha anche un ruolo protettivo e permette di rinfrescare e pulire le pareti senza preoccupazioni. Se decidi di completare la stuccatura con la cera, per pulire la parete puoi utilizzare una spugna imbevuta leggermente di acqua e sapone neutro; al contrario è assolutamente da evitare l’impiego di acqua se non hai dato la cera.
Oltre che alle pareti è possibile applicare lo stucco veneziano anche a singoli elementi architettonici, come colonne, cornici o architravi interni per donare un effetto cromatico originale e ricercato.
Per circa 30 metri quadrati avrai bisogno di 20 chili di stucco veneziano che in tali misure si aggira intorno ai 100 euro.

Commenti

comments