Se vuoi un pavimento personalizzato e all’avanguardia, che non necessita di particolare manutenzione e che ha una resa visiva notevole, non puoi non scegliere la resina. I pavimenti in resina sono la soluzione ideale per chi vuole un ambiente ottimale sotto più profili, grazie alle loro proprietà di materie prime eccellenti, con le quali vengono realizzati. Si tratta di un prodotto, la resina per l’appunto, che se installato in abitazioni civili, ma non solo, rappresenta un perfetto equilibrio tra le più particolari esigenze architettoniche e i più limitanti vincoli di spesa. 

 

E’ importante sapere che la scelta di un pavimento in resina comporta una progettualità ex ante, determinata con largo anticipo rispetto alla susseguente installazione. Uno studio accurato dell’ambiente in cui dovrai localizzarlo, infatti, ti consentirà di avere un quadro chiaro sulla relazione tra la grandezza e la caratteristica della superficie, che ti saranno necessarie per un più corretto adeguamento del supporto scelto. 

 

Tutta la bellezza dei pavimenti in resina

 

La resina presenta moltissime qualità, basta guardare cataloghi e negozi per capirlo, che vanno dalla completa personalizzazione, alle proprietà igieniche e flessibilità strutturali. Tuttavia, l’analisi in dettaglio dell’ambiente di installazione si rende necessaria, considerato che il massetto sottostante potrebbe ospitare dislivelli da risolvere, o impianti di riscaldamento a pavimento che richiedono resistenze specifiche. In questi particolari casi, la progettazione anticipata ti consentirà di scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze, tra i moltissimi modelli e materiali che avrai a disposizione. 

 

Una volta esaminato il supporto sottostante, la stesura del pavimento in resina si svilupperà in più tempi di posa più o meno brevi, a seguito del completamento di alcune operazioni che necessitano di un distanziamento, tra loro, temporale. 

 

Se stai pensando di ristrutturare casa e non hai a disposizione un margine economico ampio, potrai optare per l’installazione del tuo pavimento in resina anche su un pavimento preesistente, evitando così demolizioni eccessive e costi certamente superiori. 

 

Il risultato sarà ugualmente perfetto e avrai ridotto l’altezza dell’immobile al massimo di qualche millimetro, risparmiando una notevole somma di denaro che potrai investire in altre opere di manutenzione o rinnovo del tuo immobile.

 

Perché scegliere la resina

 

Il pavimento in resina si compone di una superficie monolitica, senza fughe e senza alcuna interruzione o frammentarietà visiva. Adatto a costituire anche il tuo battiscopa in perfetta continuità ottica, ti regala sempre un risultato estetico garantito.

 

Inoltre, non presenta fughe di alcun tipo per questo risulta facilmente pulibile ed è estremamente impermeabile rispetto a qualsiasi prodotto d’uso quotidiano. Per di più, potrai scegliere tra più di 2.000 sfumature, avendo la certezza di installare un prodotto unico, in linea con l’ambiente che hai scelto di vivere, pensato solo per te.

 

Ecco tutti i pro e i contro

 

Tra gli innumerevoli vantaggi di questo pavimento, annoveriamo certamente la praticità della messa in posa. Quelli in resina, sono rivestimenti adatti anche per bagni o altri ambienti umidi, perché adatti a qualsiasi intervento o circostanza. Si installano facilmente ed altrettanto facilmente si sostituiscono. 

 

Non accumulano polvere, né la producono non avendo fughe; e possono pulirsi con estrema semplicità: nella maggiorparte dei casi basta un panno antipolvere, in altri qualche prodotto specifico al massimo. 

 

Sono resistenti all’usura e al calpestio quotidiano, respingendo l’assorbimento di qualsiasi liquido a composizione chimica o naturale. Esteticamente bellissimi e personalizzabili, anche con l’aggiunta di decori, danno il senso di maggiore spaziosità all’ambiente e si adattano ad ogni abitazione. Ottima la conducibilità termica, si adeguano ad ogni genere di riscaldamento, traendo il vantaggio di poter estrarre dalla loro composizione materialistica il potere calorifico garantito dal loro ridotto spessore e dalla loro uniformità meccanica. Igienici, impermeabili, resistenti al tempo e rinnovabili quanto vuoi.

 

Gli svantaggi al contrario si sostanziano in una naturale usura del pavimento, ma questo non deve preoccuparti. Potrai sempre optare per i modelli opachi, al posto delle finiture lucide a tinta unita. Dovrai solo prestare un po’ di attenzione allo spostamento dei mobili o alla caduta di oggetti molto pesanti, ma non più di quanto tu non debba fare con altre pavimentazioni in realtà. 

 

Salvo, alcune precauzioni iniziali dunque non hai che da scegliere, per avere una casa “da rivista” anche tu!

 

Commenti

comments