Antonio Liso – Imbianchino, Stucco Veneziano https://www.antonioliso.com Decoratore d'interni Tue, 22 May 2018 06:30:25 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.6 https://www.antonioliso.com/wp-content/uploads/2017/06/cropped-logo-2-32x32.jpg Antonio Liso – Imbianchino, Stucco Veneziano https://www.antonioliso.com 32 32 Pittura pietra zen https://www.antonioliso.com/pittura-pietra-zen/ https://www.antonioliso.com/pittura-pietra-zen/#respond Tue, 22 May 2018 06:30:25 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3088 La pittura che dona un effetto pietra zen è una delle più richieste ed utilizzate oggi perché corrisponde al trend del design d’interni più moderno del momento.
Essa dona un effetto naturale, a tratti rustico, adattandosi ad ogni tipo di ambiente, dal più moderno a quello più tradizionale.
La pittura a pietra zen permette di donare un tocco di contemporaneità ad ogni tipo di stanza.

Cos’è la pittura effetto pietra zen

I trend più recenti dell’interior design hanno lanciato questo tipo di pittura, che ha avuto subito successo, perché dona ad ogni tipo di ambiente un tocco speciale in grado di valorizzarlo alla perfezione.
Negli ambienti moderni essa spicca particolarmente, dando un tocco di personalità soprattutto a quelle stanze arredate in maniera minimale ed essenziale.

La pittura effetto pietra zen è perfetta in tutti quei casi in cui sarebbe impossibile o estremamente laborioso e difficile applicare alle pareti un rivestimento in pietra, basti pensare ad esempio alle pareti rivestite da un cappotto termico o le pareti in cartongesso.

Con questo tipo di pittura si possono ricreare diversi effetti come: pareti in tufo, a mattoncini, effetto rocce calcaree o granito, e molti altri ancora.
Se ami questo tipo di pittura, devi sapere , che non è per forza necessario chiamare un professionista per applicarla alle tue pareti, ma la pittura effetto zen può essere realizzata anche con il fai da te.
Però, se la superfice da coprire è davvero molto estesa, allora è meglio se ti rivolgi ad un professionista.

Dove e come si applica la pittura effetto pietra zen

Pietra zen

 

Puoi applicare la pittura effetto pietra zen ad ogni tipo di parete, non solo a quelle in muratura, ma anche a quelle in altri materiali come ferro, plastica o legno.

Tutto ciò che ti serve è una vernice a base di resine acriliche, perché hanno la particolarità, tendendole sulla parete, di non coprire con uniformità tutta la superficie, ma di cristallizzarsi, proprio per donare l’effetto finito che riproduce la pietra.

Devi solo ricordarti, prima di stendere la vernice, di uniformare la parete con una pittura bianca o colorata, ciò dipende dall’effetto finale che vuoi ottenere, fatto questo, puoi procedere a stendere la vernice acrilica effetto pietra zen.

Tipologie di pittura effetto pietra zen

Pittura zen , Pittura pietra zen

Puoi usare due diversi tipi di pittura ad effetto pietra zen: stucco acrilico oppure grassello di calce.
Puoi stendere entrambi i prodotti su pareti di cartongesso, oppure sull’intonaco, e puoi addirittura ritinteggiarle, anche dopo aver applicato la pittura effetto pietra zen, nel caso tu voglia ottenere una particolare rifinitura o sfumatura di colore.

Se hai un tipo di parete che è soggetta a muffe o a cavillature in genere, ti conviene prima rasare la superfice e solo dopo stendere la pittura effetto pietra.

Se decidi di utilizzare il grassello di calce, che è uno stucco di origine naturale e ha, inoltre, una vera e propria protezione antimuffa, puoi mescolarlo alla graniglia di marmo, così facendo potrai ottenere diverse riproduzioni di molte tipologie di pietra, donando perfino un effetto tridimensionale alla pittura della tua parete.

Sappi, che se invece, se preferisci utilizzare la vernice acrilica, otterrai comunque gli stessi straordinari effetti.
Quindi, a te la scelta. Non ci sono limiti neanche per la selezione del colore che più ti piace, puoi perfino usare pitture ad effetto pietra zen dorate, perlate o metallizzate, con queste ultime puoi facilmente ricreare l’effetto delle venature di cristallo presenti nella roccia.

La rifinitura della pittura ad effetto pietra zen, inoltre, può essere lucida oppure ad effetto opaco.
Insomma ce ne sono per ogni tipo di gusto, quindi non hai che l’imbarazzo della scelta.

Come preparare la pittura ad effetto pietra zen

Pietra spaccata nera

Se scegli una pittura ad effetto pietra graffiata, ossia quella a pietra zen, devi prima stendere sulla parete un fondo aggrappante per stucchi decorativi, di seguito devi creare una base di stucco o di vernice apposta per decorazioni a fresco di alcuni millimetri.
Fatta questa operazione, devi procedere facendo le varie rigature, che donano l’effetto pietra, e puoi farlo utilizzando un tampone a setole dure.
Ricordati di eliminare le creste delle rigature, con un tampone normale, quando esse sono asciutte ma non ancora del tutto e quindi sono ancora malleabili e lavorabili.

Vantaggi della pittura effetto pietra zen

Questo tipo di pittura ti da molti vantaggi: puoi lavarla, puoi pulirla agevolmente perché resiste al vapore e all’acqua, ha uno spessore davvero minimo, e non costa molto.
Hai, inoltre, la facilità di personalizzarla al massimo, come più ti aggrada.
Se non te la senti di eseguire tutta le procedure necessarie per l’applicazione della pittura ad effetto pietra zen, puoi anche scegliere delle specifiche carte da parati, ce ne sono molte in commercio.
Certo l’effetto sarà un po’ meno realistico, ma comunque di gradevole aspetto.

Costi della pittura ad effetto pietra zen

pietra spaccata Chieti, L’Aquila, Pescara, Teramo, Basilicata, Matera, Potenza, Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio di Calabria, Vibo Valentia, Campania,Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Emilia Romagna, Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio nell’Emilia, Rimini, Friuli Venezia Giulia, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Lazio, Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo, Liguria,Genova, Imperia, La Spezia, Savona, Lombardia, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Marche, Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino, Molise,Campobasso, Isernia, Piemonte,Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli,Puglia,Bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Sardegna, Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Sassari, Sicilia, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani,Toscana,Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena,Trentino-Alto Adige, Bolzano/Bozen, Trento,Perugia, Terni Valle d’Aosta,Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza

Pittura pietra zen

Il costo medio della pittura effetto pietra zen è di circa 100 euro al barile.
Se decidi di affidarne la stesura ad un imbianchino, devi considerare anche il costo della manodopera, oltre a quello della pittura in sé.

Tenuto conto di tutto, calcola quindi che il prezzo medio sarà all’incirca di 35 euro al metro quadrato, a seconda della zona in cui vivi, il prezzo otre subire delle variazioni.

Ti conviene farti fare dei preventivi da più imprese, prima di accettare l’intervento da parte di un professionista, così in base al costo e a cosa ti propone potrai fare la scelta più giusta in conformità con le tue esigenze e le tue possibilità economiche.

Prima di farti fare i preventivi, ricordati però di far fare un sopralluogo ai vari imbianchini, in modo essi possano rendersi conto, a seconda della tipologia di parete, del locale ecc., di eventuali difficoltà che potrebbero incontrare durante la stesura della pittura, in questo modo il preventivo sarà più realistico, evitandoti spiacevoli sorprese come rincari di prezzo a lavoro ultimato.

]]>
https://www.antonioliso.com/pittura-pietra-zen/feed/ 0
Stucco veneziano avorio https://www.antonioliso.com/stucco-veneziano-avorio/ https://www.antonioliso.com/stucco-veneziano-avorio/#respond Mon, 21 May 2018 06:30:53 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3114 Hai intenzione di utilizzare lo stucco veneziano per modernizzare il design del tuo appartamento?

Prima di procedere a qualsiasi operazione, è bene informarsi sulla qualità di questo prodotto. Lo stucco veneziano ha origini molto antiche, infatti, veniva utilizzato dai popoli della Mesopotamia grazie alle sue numerose caratteristiche estetiche.

Benché sia un prodotto molto vecchio, però, ancora oggi è considerato un articolo che si contraddistingue per la sua originalità e unicità. Esso viene utilizzato con finalità decorative ed è dotato di una colorazione tenue e morbida che riesce a garantire un aspetto elegante e raffinato alla struttura sulla quale viene applicato.

Questo particolare stucco, inoltre, può essere composto da diverse materie prime, oltre al marmo e la base in polvere di pietra, ed è per questo che ha assunto anche altre denominazioni come stucco romano, stucco lucido e marmorino. Di seguito sono riportati due dei metodi più famosi per impiegare lo stucco veneziano.

Le tecniche per applicare lo stucco veneziano

Lo stucco a spatola

Con questa tecnica tradizionale, lo stucco veneziano viene applicato tra le tre e le sei volte mediante l’utilizzo della spatola. Il prodotto deve essere lasciato stendere sulla parete fino a quando non diviene omogeneo con tutto il resto.

Questa fase, infatti, è utile per realizzare una parete liscia e pulita, priva di qualsiasi imperfezione.

Lo stucco verrà applicato con circa tre passate quando la parete sarà completamente asciutta. In questo caso, i materiali utilizzati sono il gesso e i prodotti a base di calce.

Come applicare lo stucco veneziano con un pennello

Antonio Liso

Il secondo metodo di applicazione, che si può compiere anche in un’unica passata, consiste nell’usare un pennello per stendere il prodotto lungo la parete. Inoltre, allo scopo di rendere la decorazione più omogenea, si sostituisce il pennello con la spatola. In entrambi i metodi di applicazione, la pittura deve essere lavabile e la spatola d’acciaio.

Per donare alla parete della tua casa un effetto più lucido e brillante, infine, potrai scegliere di applicare una cera protettiva che servirà a rendere la decorazione impermeabile e resistente nel tempo.

Lo stucco veneziano in avorio

Come già accennato in precedenza, lo stucco veneziano può essere caratterizzato da diversi materiali, impiegati in numerose decorazioni, ed è per questo motivo che fornisce un risultato differente e dona ogni volta un aspetto diverso alla tua abitazione.

Desideri ottenere una finitura di lusso? Una delle colorazioni più comuni e che donano un effetto brillante, delicato e pregiato è l’avorio. Questo materiale, grazie alla sua resistenza, in passato veniva utilizzato al fine di realizzare oggetti preziosi come bracciali e collante per le donne dell’antichità.

La sua colorazione va dal bianco macchiato a una sfumatura sottile di giallo. Il metodo di applicazione dello stucco veneziano in avorio è sempre uguale a quello delle altre tonalità.

Dopo avere preparato la parete liscia, infatti, il colore avorio verrà disteso in maniera omogenea e contribuirà a donare alla tua stanza un effetto naturale, semplice ed originale! Oltre che sulle pareti comuni degli appartamenti, lo stucco veneziano in avorio può essere applicato anche al di sopra di superfici architettoniche.

]]>
https://www.antonioliso.com/stucco-veneziano-avorio/feed/ 0
Come lucidare lo stucco veneziano https://www.antonioliso.com/come-lucidare-lo-stucco-veneziano/ https://www.antonioliso.com/come-lucidare-lo-stucco-veneziano/#respond Sun, 20 May 2018 06:30:45 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3085 Per stucco veneziano si intende un tipo particolare di rivestimento delle pareti, raffinato e delicato, il quale si ottiene sovrapponendo diversi strati di un composto costituito da acqua, calce e polvere di marmo. L’applicazione degli strati viene eseguita mediante l’utilizzo di una spatola, in maniera tale che si abbia come risultato finale un effetto liscio, lucido o in rilievo. Tale tecnica vanta origini antichissime e probabilmente, in Iran, era già adoperata circa 5000 anni fa. In Italia si sarebbe diffusa più tardi e la prima località ad utilizzarla sarebbe stata proprio Venezia.

Qui, infatti, l’impiego di questo tipo di finitura era necessario per preservare le pareti dall’umidità e dall’azione dell’acqua di mare che andava ad intaccare le mura delle abitazioni già a partire dalle fondamenta. Lo stucco veneziano, comunque, trova largo uso anche nelle case moderne dal momento che risulta congeniale alla decorazione di pareti di diverso colore. Il ventaglio delle tonalità realizzabili è davvero ampio: si va da un colore deciso come il nero, al classico bianco fino a colorazioni più vivaci come il rosso, il viola, il verde, l’oro e l’argento o più tenui come il beige, il tortora, il sabbia, il grigio chiaro. Questa modalità di rivestimento necessita di una buona e costante manutenzione.

COME LUCIDARE LO STUCCO VENEZIANO


Utilizzando la tecnica dello stucco veneziano, si va a creare una superficie liscia. Primo accorgimento utile, dunque, per una corretta pulizia, consiste nell’evitare l’impiego di detergenti aggressivi che potrebbero danneggiare o produrre graffi sulla superficie stessa. Per effettuare una perfetta lucidatura dello stucco veneziano, devi accertarti, in primo luogo, che si tratti di uno stucco lavabile oppure no.

Spatolato veneziano , Come lucidare lo stucco veneziano

Uno stucco lavabile è uno stucco sul quale, a realizzazione avvenuta, si applica una cera lucidante e protettiva. Essa costruisce uno strato di protezione sulla superficie e ne garantisce l’impermeabilità. In questo caso, quindi, per pulire lo stucco, è possibile utilizzare l’acqua con l’aggiunta di un detergente neutro che ti consentirà di rimuovere lo sporco e le macchie non particolarmente difficili. L’applicazione di tale tipologia di stucco avviene in questo modo: si esegue una prima mano che attua un’azione riempitiva della superficie e poi una seconda, la quale conferisce allo stucco la sua caratteristica lucidità.

Per non alterare questa lucidità e per evitare l’opacizzazione, è bene escludere l’utilizzo dell’alcol. Uno stucco non lavabile è, invece, uno stucco non trattato con la cera di cui si è detto e quindi uno stucco non trattabile con l’acqua. Per eliminare le macchie di trascurabile entità puoi sicuramente utilizzare l’alcol, mentre un morbido panno di cotone ti può essere utile per rimuovere la polvere.

MANUTENZIONE DELLO STUCCO VENEZIANO IN CASO DI MACCHIE OSTINATE


Considerata la particolarità e la delicatezza di questo tipo di finitura delle pareti, lo stucco veneziano non dovrebbe essere adoperato in ambienti come la cucina e il bagno. Si tratta, infatti, di ambienti le cui pareti sono più esposte alle macchie causate dagli schizzi di cibo e liquidi.

Le macchie grasse sono, senza dubbio, quelle più ostinate e quelle più aggressive per lo stucco veneziano. In questi casi è bene ricorrere a detergenti specifici, capaci di agire sullo sporco più difficile e, allo stesso tempo, rispettosi della superficie. Tra quelli disponibili sul mercato, puoi optare per Filabrio, un prodotto neutro (non contiene nè alcol nè ammoniaca) e uno sgrassatore efficace. La sua applicazione si effettua attraverso un diffusore spray che va mantenuto a circa 15 centimetri di distanza dalla superficie.

spatolato

Si passa, poi, un panno morbido per rimuovere le macchie e il prodotto stesso. Anche la cera, come già anticipato, è di vitale importanza per la manutenzione e la cura dello stucco veneziano. Quest’ultima deve essere applicata una prima volta, appena realizzato lo stucco, e a cadenza periodica per conservarne la lucentezza. Occorre, dunque, selezionare e impiegare un prodotto di qualità dopo la consueta pulizia. Tra le diverse alternative, puoi contare su Decorwax, una cera che garantisce allo stucco lucidità, solidità e resistenza prolungata alle macchie consentendo, inoltre, una più agevole rimozione dello sporco.

stucco veneziano lucido

]]>
https://www.antonioliso.com/come-lucidare-lo-stucco-veneziano/feed/ 0
Imbiancature moderne https://www.antonioliso.com/imbiancature-moderne/ https://www.antonioliso.com/imbiancature-moderne/#respond Sat, 19 May 2018 06:30:45 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3110 Quali sono le imbiancature più moderne per le tue stanze?

1.1 Le imbiancature naturali

Sei stanco delle solite decorazioni che rendono gli spazi domestici stretti e noiosi? Se il tuo desiderio è quello di donare un aspetto più luminoso e solare al tuo appartamento, allora, la soluzione ideale è scegliere una delle imbiancature naturali presenti sul mercato.

Questi prodotti, infatti, sono tra i più scelti dalla clientela in quanto vengono realizzati mediante tecniche complesse e molto elaborate allo scopo di riprodurre gli elementi presenti in natura. A questo proposito, ad esempio, il granito è il prodotto della combinazione tra la tecnica della spugnatura e dello spruzzo in cui è necessario mescolare il colore bianco e quello nero ad olio al fine di ricreare l’effetto pietra.

Durante queste operazioni, se desideri ottenere un risultato efficace e soddisfacente, è bene affidarsi ai professionisti del settore.

Pareti in velatura

1.2 Le imbiancature luminose

Cerchi un’idea innovativa e diversa per imbiancare la tua casa?

Se il tuo sogno è sempre stato quello di ottenere pareti luccicanti e glamour, potrei ottenere un risultato garantito anche applicando il semplice metodo fai da te.

Dopo avere applicato la pittura base, infatti, occorrerà servirti di un vetrificante che dovrà essere disteso lungo la parete utilizzando un’apposito pennello. Successivamente, per completare l’operazione, verranno aggiunti i brillantini allo scopo di donare uno stile moderno ed esteticamente bello da vedere alla parete. Quest’ultima, infatti, risulterà essere scintillante e donerà un aspetto di lusso e charme all’intera abitazione.

1.3 Le imbiancature blu

Al giorno d’oggi, tra le imbiancature più moderne, vi sono le imbiancature di colore blu, presenti in ogni tipologia di sfumatura: blu navy, blu elettrico e blu notte, capace di donare un effetto drammatico tipico di un’opera artistica.

Per quanto riguarda il blu chiaro, invece, essendo un colore tenue è delicato, è più adatto per decorare gli spazi interni in quanto dona un effetto molto luminoso alla stanza.

1.4 Il colore bianco neve per le tue pareti

Cartongesso Milano

Il bianco è un colore tenue in grado di rendere l’ambiante più pulito e luminoso, senza alcuna imperfezione. Vuoi creare un’atmosfera magica e fresca?

Questo è il colore adatto in grado di illuminare qualsiasi stanza, anche quella più buia. Prima di applicare il bianco, però, è bene considerare il paesaggio da abbinare all’imbiancatura della stanza. Se decidessi di abbinare il bianco ad un ambiente arancione o rosso,

infatti, il risultato sarà la realizzazione di un luogo semplice dove trascorrere le giornate con gli amici o la famiglia. Al contrario, come abbineresti questo stesso colore se ti affacceresti e vedresti i ghiacciai tipici di un luogo invernale?

L’effetto che si verrebbe a creare sarebbe sgradevole e agghiacciante! Quindi, prima di dipingere una stanza del tuo appartamento, è bene tenere in considerazione la luce naturale del luogo in cui è posizionata la stanza in quanto sarà proprio questo a donare un tocco di charm allo sfondo!

2. Scegli una pittura moderna e protettiva

pavimento in resina spatolato

Quante volte hai desiderato di rinnovare le pareti della tua casa ma i prodotti che hai scelto sono stati insoddisfacenti? Nella maggior parte dei casi, infatti, una volta imbiancata la casa, il risultato risulta essere diverso da quello sperato in quanto si sbaglia a scegliere la pittura giusta.

Quest’ultima, infatti, non deve soltanto attrarre esteticamente ma deve essere in grado di adattarsi anche alle strutture che necessitano di una maggiore protezione come, ad esempio, nel caso in cui ci fosse un incendio. In queste situazioni, infatti, è bene prediligere intonaci antifuoco che presentano una tonalità chiara oppure optare per numerose vernici che presentano emulsioni acquose all’interno e che sono adatte soprattutto per strutture in cemento, ferro e legno.

Quindi, non scegliere soltanto una pittura alla moda ma fai in modo che essa sia sicura e non presenti al proprio interno alcuna traccia di sostanza nocive come l’amianto. Se sarai in grado di fare un buon acquisto, infatti, questa pittura diverrà un prodotto efficace in grado di garantire la massima protezione contro qualsiasi tipologia di incendio, contribuirà a limitare la formazione della muffa e a migliorare l’isolamento acustico e termico.

]]>
https://www.antonioliso.com/imbiancature-moderne/feed/ 0
Stucco Veneziano applicazione https://www.antonioliso.com/stucco-veneziano-applicazione/ https://www.antonioliso.com/stucco-veneziano-applicazione/#respond Fri, 18 May 2018 06:30:09 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3083 Quando intendi svolgere delle lavorazioni particolari sulle pareti di casa tua, come per esempio applicare lo stucco veneziano, devi seguire un procedimento che ti consente di effettuare una corretta applicazione dello stesso in maniera tale che si possano prevenire eventuali errori che potrebbero avere una cattiva incidenza sul risultato finale che andrai ad ottenere.
Ecco come procedere per portare al termine, in modo corretto, tale procedura.

La scelta dello stucco veneziano

Per prima cosa devi focalizzare la tua attenzione sulla scelta dello stucco veneziano, visto che ne esistono due versioni ovvero quello sintetico e quello a calce.
Per quanto riguarda il primo tipo devi sapere che questo viene definito come lo stucco veneziano economico visto il suo costo ridotto e maggiormente semplice da applicare ma, al contempo, è anche quello che possiede meno resistenza e che tende a scrostarsi con maggior facilità.

Se invece punti sullo stucco veneziano potrai notare gli aspetti esatti opposti e quindi la scelta deve essere presa in base alle tue reali esigenze senza tralasciarne alcuna.

La preparazione della parete e degli attrezzi

spatolato legend , Stucco Veneziano applicazione

Nel momento in cui hai effettuato la tua decisione sul tipo di stucco che decidi di utilizzare, devi anche prendere in considerazione gli strumenti che ti serviranno.
Per prima cosa hai bisogno di spatola, per spalmare lo stucco, strumenti per proteggere il tuo viso e corpo come occhiali e mascherina per respirare, nonché utilizzare dei teli in modo tale che, cadendo, lo stucco non vada incontro ad un lento ma costante processo di declino che potrebbe avere delle conseguenze negative che sono tutt’altro che piacevoli da vedere.
Inoltre ricordati sempre che dovrai anche preparare a dovere la parete, rimuovendo le sporgenze e soprattutto tappando quei piccoli fori che potrebbero essere dovuti da vecchie lavorazioni che hai effettuato e che possono avere una cattiva incidenza sul risultato finale che andrai a conseguire.
Grazie a tutte queste prime operazioni potrai essere sicuro del fatto che, il risultato finale che andrai a conseguire, sia realmente in linea con tutte le tue esigenze.

Le prime due mani di stucco

Ora potrai iniziare a passare lo stucco sulla parete.
Per prima cosa devi prendere una quantità non eccessiva di stucco e metterla sulla spatola e iniziare sempre dagli angoli superiori. Effettuando un movimento omogeneo orizzontate, spalma attentamente lo stucco in modo tale che questo possa agire sulla parete.
Qualora tu lo voglia potrai applicare il primer sulla parate prima di iniziare ad utilizzare lo stucco.
Svolta questa operazione, ovvero coperta la parete con lo stucco iniziale, devi rimuovere quello in eccesso usando una seconda spatola.
In questo modo avrai una parete omogenea priva di ogni difetto.
Ricordati che, prima di passare la seconda mano, dovrai aspettare che lo stucco sia completamente asciugato.
Successivamente non devi fare altro se non effettuare la medesima operazione in modo tale che tu possa aumentare la bellezza del risultato finale e correggere gli eventuali errori.
La seconda mano deve essere passata nel momento in cui lo stucco è completamente asciutto.

Stucco Veneziano applicazione

Rifinitura e ultima mano

imbianchino varese provincia

Se vuoi avere una parete lucida e perfetta da vedere, potrai effettuare una rifinitura utilizzando un frattazzo e passandolo sulla parete dove hai usato lo stucco veneziano.
In questo modo darai allo stesso quell’effetto lucido che non deve essere assolutamente assente ma che, al contrario, ti permette di ottenere un risultato finale abbastanza piacevole da vedere.
Infine, dopo aver pulito completamente il muro, potrai dare una mano finale di stucco veneziano, rendendo la parete perfetta sotto ogni punto di vista.
Grazie a tutti questi particolari accorgimenti sarai in grado di ottenere un risultato finale di prima qualità e soprattutto avrai la certezza del fatto che lo stucco veneziano che hai passato sulla parete sia resistente e in grado di rispecchiare ogni tua esigenza.

Ecco quindi come procedere per applicare lo stucco veneziano alle pareti di casa tua o dell’impresa che gestisci, in entrambi i casi in modo autonomo.

]]>
https://www.antonioliso.com/stucco-veneziano-applicazione/feed/ 0
Marmorino bianco lucido https://www.antonioliso.com/marmorino-bianco-lucido/ https://www.antonioliso.com/marmorino-bianco-lucido/#respond Thu, 17 May 2018 10:40:06 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3108 Sei stanco di vedere la tua casa trascurata e desideri apportare delle modifiche per donare un senso di freschezza? Non c’è niente di meglio che applicare un’ottima imbiancatura allo scopo di rendere il design più innovativo, moderno ed esteticamente attraente.

Per donare un tocco di brillantezza alla tua casa, però, è bene considerare dei punti fondamentali prima di procedere a qualsiasi tipo di attività. La prima cosa, infatti, riguarda la scelta del colore delle pareti che deve adattarsi alla tipologia di ambiente.

Nel caso in cui decidessi di pitturare la stanza di tuo figlio, infatti, una delle alternative più scelte potrebbe essere il colore azzurro o verde, al contrario, se devi cambiare il colore del soggiorno, scegli una tonalità più chiara e luminosa.

Dopo avere preso le misure delle pareti ed esserti attrezzato con il materiale giusto, è importante radunare tutti i mobili al centro della stanza e coprirli con un lenzuolo per evitare che questi possano sporcarsi di vernice.

Ricorda che appena darai inizio all’imbiancatura, dovrai prestare attenzione ad applicare nella maniera più corretta la tecnica per l’imbiancatura che desideri in modo da ottenere il risultato sperato.

Quale intonaco scegliere: il marmorino

stucco veneziano lucido

Per donare alle tue pareti un effetto formidabile, è importante utilizzare dei materiali di qualità, resistenti e duraturi nel tempo. Che ne pensi di provare il marmorino?

Questo tipo di intonaco era tra i più utilizzati per realizzare decorazioni architettoniche all’interno dei palazzi antichi d’Italia. La fama ed il prestigio di questo materiale, infatti, derivano soprattutto dalla sua bellezza ed è per questo che veniva impiegato nella realizzazione di rilievi, capitelli e zoccolature decorate.

Il marmorino è molto apprezzato grazie al fatto che è costituito al 100% da carbonato di calcio, per cui, è un materiale estremamente naturale. Oltre alla sua struttura durevole e resistente, possiede anche la caratteristica della traspirabilità, che gli consente di asciugarsi in maniera rapida e veloce.

Inoltre, questo prodotto garantisce un’ottima protezione termica e, in generale, presenta una colorazione neutra. Desideri ottenere un effetto più luminoso? Corri a provare il nuovo maritino bianco lucido ed otterrai le pareti che hai sempre desiderato!

Perché scegliere il marmorino lucido di colore bianco

cartongesso prezzo

Come già accennato in precedenza, il marmorino è un materiale che presenta una composizione completamente naturale. Inoltre, è considerato un materiale biocompatibile, in quanto assorbe il colore dei pigmenti provenienti da elementi vegetali presenti in natura.

Per questo motivo, dunque, è possibile trovarlo sul mercato anche attraverso una colorazione bianca. La sua resistenza e la sua struttura apparentemente plastica gli consentono di essere utilizzato anche per realizzare degli elementi decorativi per bassorilievi.

Questi ultimi, con il tempo, non si rovineranno ma saranno dotati di uno charm antico ed elegante che li farà apparire come delle meravigliose opere artistiche. Per ottenere quell’effetto che lo contraddistingue, però, il marmorino in questione deve essere composto da pura calce spenta e polvere di marmo. Gli elementi realizzati nei bassorilievi con questo materiale, come ad esempio foglie e fiori, possono essere modificati facilmente utilizzando degli appositi utensili, grazie alla caratteristica plastica del marmorino.

Hai intenzione di realizzare un rivestimento murale? Non preoccuparti! Potrai servirti del marmorino per qualsiasi tipologia di decorazione sia interna che esterna, evitando di essere rovinata dagli agenti atmosferici. Questo grazie alla potente azione protettrice che possiede questo materiale.

Il marmorino, quindi, è uno degli intonaci più utilizzati e venduti nel settore dell’industria edile non solo per la sua grande dote estetica ma soprattutto per le sue numerose qualità e caratteristiche. Se la tua intenzione è aula di ottenere un effetto lucido per le tue pareti, il marmorino ti garantisce anche questo risultato!

A questo proposito, grazie alla sua composizione, si può ottenere sia un effetto tipico del marmo che uno lucido e luminoso. Infine, se desiderate modificare delle strutture architettoniche molto vecchie, è essenziale rimuovere ogni traccia di vecchio intonaco prima di procedere all’applicazione del marmorino.

]]>
https://www.antonioliso.com/marmorino-bianco-lucido/feed/ 0
Marmorino tecnica https://www.antonioliso.com/marmorino-tecnica/ https://www.antonioliso.com/marmorino-tecnica/#respond Wed, 16 May 2018 06:30:20 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3081 Il marmorino è un tipo di intonaco, anche detto marmorino veneziano, a base di polvere di marmo e calce spenta. Si usava già nel 1500 come rivestimento per le pareti e tutt’ora è molto apprezzato nei locali di un certo livello. É noto soprattutto per essere una delle tecniche di stesura dell’intonaco che dona più brillantezza alle pareti rendendole lucenti come nessun’altro metodo. Oltre a questo è resistente, traspirante e termicamente isolante, a patto che sia steso nel modo corretto.

Se hai intenzione di rivestire le tue pareti con questa tecnica devi anzitutto sapere che si tratta di un materiale plastico che ti permetterà quindi di creare eventuali decorazione se vorrai cimentarti in un processo artistico. Inoltre dovrai preparare le pareti rendendole perfettamente lisce e prive di crepe per poi rivestire con la vernice preparatoria. Questa si può acquistare in un qualsiasi negozio di vernici e dovrà essere applicata 2 volte e lasciata asciugare dodici ore. A questo punto dovrai mescolare al marmorino in vaso un colorante a tua scelta e mescolare il tutto in modo omogeneo, preferibilmente con un miscelatore elettrico.

Marmorino tecnica

L’applicazione del marmorino può risultare leggermente più complicata della preparazione. Dopo aver steso con un pennello la vernice lungo i bordi, dovrai passare con il rullo l’intera parete. Il risultato della prima mano di vernice è sempre uno strato con dei rilievi che devono essere livellati e lasciati asciugare completamente. Terminata la prima mano si procede con la seconda che dovrai schiacciare con una spatola avendo una consistenza molto più pastosa della prima.

Marmorino tecnica

Dopo ventiquattro ore si passa alla lucidatura che prevede uno strato di cera carnauba con una spugna e movimenti circolari. Questa non solo garantisce una certa protezione ma dona una brillantezza ancora maggiore. Per concludere puoi passare con una lucidatrice la parete per renderla più liscia. Il prezzo del marmorino è di circa 20€ ogni 5kg e a questo dovrai aggiungere la spesa per rulli, spatole e teli per coprire e non sporcare. Il prezzo però è legato alla qualità di questo intonaco che da secoli è simbolo di eleganza e prestigio.

Stucchi veneziani

]]>
https://www.antonioliso.com/marmorino-tecnica/feed/ 0
Come togliere lo stucco veneziano https://www.antonioliso.com/come-togliere-lo-stucco-veneziano/ https://www.antonioliso.com/come-togliere-lo-stucco-veneziano/#respond Mon, 14 May 2018 06:30:01 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=3079 Stanco dello stucco veneziano presente nelle pareti di casa tua?
Ecco come procedere per fare in modo che questo possa essere rimosso in maniera corretta senza che la parete di casa tua possa subire un danno più o meno grave e possa rendere la parete stessa meno piacevole da vedere.

Procurati gli strumenti di protezione necessari

Seppur tu possa pensare che questo tipo di lavoro sia facile e venga svolto in maniera molto semplice, devi prendere in considerazione il fatto che questo tipo di procedura deve essere svolto proteggendo il tuo corpo.
Le polveri dello stucco veneziano potrebbero essere ingerite o inalate e ti potrebbero creare non pochi problemi per quanto riguarda la tua salute.

Evita quindi di fare questo particolare lavoro senza i giusti mezzi che ti permettono di evitare che la tua salute possa essere messa a rischio: la mascherina per evitare che tu possa respirare o ingoiare involontariamente le polveri dello stucco veneziano rappresenta la soluzione ideale che devi sfruttare.
Aggiungi anche gli occhiali protettivi, in maniera tale che tu possa evitare di irritare i tuoi occhi.

Inoltre non scordarti dei guanti, per prevenire eventuali lesioni alle mani durante la fase di rimozione dello stesso stucco.
Se poi vuoi evitare di sporcare e macchiare i tuoi capi d’abbigliamento nuovi, devi semplicemente utilizzare indumenti che non utilizzi più, ovvero quelli vecchi, in maniera tale che tu possa prevenire di rovinare gli stessi capi d’abbigliamento nuovi.
In questo modo potrai iniziare a lavorare sulle fasi di rimozione dello stucco veneziano dalle tue pareti.

La rimozione dello stucco veneziano classico

Grassello lucido , Come togliere lo stucco veneziano

Qualora tu abbia fatto un lavoro con lo stucco veneziano classico, ovvero quello senza cera oppure lo abbia fatto svolgere, per rimuoverlo definitivamente dalla parete di casa tua non devi compiere delle grosse procedure che possono essere intese come lunghe e difficoltose.
In primo luogo devi munirti di carta vetrata da 80 massimo 120, che potrai trovare presso qualsiasi rivendita di materiale per le piccole lavorazioni domestiche.

Svolta questa compera devi semplicemente rimuovere dal muro lo stucco veneziano semplicemente passando la carta vetrata sul muro, sfregandola senza effettuare troppa pressione dato che, in questo caso, rischi di togliere anche la tinta dalla parete.

Come togliere lo stucco veneziano

Ogni volta che svolgi questa operazione devi fare attenzione a un dettaglio molto importante, ovvero devi pulire il muro in modo tale che i residui polverosi non vadano a intaccare la stessa parete sulla quale devi effettuare questo particolare tipo di lavoro.

Tieni bene in mente il fatto che, per un risultato finale ottimale, devi procedere sempre nello stesso verso e ovviamente non dovrai fare altro che pulire il muro.
Questo modo di procedere ti consente di rimuovere completamente lo stucco veneziano, ottenendo un risultato finale che sarà effettivamente in linea con tutte le tue esigenze.

Lo stucco veneziano con cera

Se invece hai fatto svolgere anche altri tipi di lavori sullo stucco veneziano, come ad esempio l’aggiunta di cerca o altri prodotti, potrai utilizzare acetone.

Questa sostanza dovrebbe permetterti di rimuovere completamente lo stucco veneziano e anche la sostanza aggiuntiva che hai deciso di far mettere per ottenere quel risultato finale che ha rispettato, nel migliore dei modi, tutte le tue esigenze.
Anche in questo caso tieni presente il fatto che dovrai prima utilizzare un prodotto poi l’altro, ovvero inizia col passare l’acetone nella parete dove hai fatto mettere lo stucco veneziano e la cera.

Effettua poi la pulizia della stessa parete e successivamente munisciti di carta vetrata e procedi nello stesso modo prima indicato.
Qualora l’acetone non ti dovesse convincere potrai acquistare e sfruttare un prodotto che ha, come scopo finale, quello di rimuovere la cera e lasciare sulla parete solo ed esclusivamente lo stucco veneziano che dovrà poi essere rimosso da parte tua seguendo il procedimento della carta vetrata senza alcuna paura.

]]>
https://www.antonioliso.com/come-togliere-lo-stucco-veneziano/feed/ 0
Imbianchino Gallarate https://www.antonioliso.com/imbianchino-gallarate/ https://www.antonioliso.com/imbianchino-gallarate/#respond Sat, 12 May 2018 16:22:28 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=709 Avete bisogno di un lavoro di imbiancatura per la vostra casa a Gallarate e non sapete a chi rivolgervi? Siete fortunati, potete contattare un team di esperti imbianchini e decoratori d’interni che lavora da vent’anni in tutto il Nord Italia, con sede a Milano. Stiamo parlando della squadra di Antonio Liso, esperti tinteggiatori e decoratori di interni a Gallarate e nel Nord Italia. 

Lo staff aziendale di Liso lavora con una grande attenzione alla copertura dei pavimenti e degli arredi e il risultato finale, grazie alla cura anche del singolo del dettaglio e dell’imbiancatura, per un risultato finale eccellente. Contrariamente a quello che si potrebbe credere, l’imbiancatura non è un lavoro banale o semplice che chiunque può realizzare. 

L’utilizzo di materiali di ottima qualità resistenti nel tempo, anti-muffa ed idrorepellenti nonché facili da pulire, la scelta del migliore stile di tinteggiatura sulla base delle esigenze del cliente, la rapidità del lavoro e il lasciare una base completamente pulita e senza schizzi, non sono banalità, ma le caratteristiche del lavoro di un team di esperti come quelli dell’azienda Antonio Liso che vi garantisce vent’anni di esperienza e di competenza professionale. 

Le nostre imbiancature sono eseguite con idropitture super lavabili e traspiranti di ottima qualità. Il nostro servizio di Imbianchino Gallarate fornisce servizi che spaziano dalle imbiancature semplici alle imbiancature particolari decorative, a seconda delle vostre esigenze e gusti personali. Abbiamo a vostra disposizione una vasta gamma di colori da potervi consigliare o fra i quali farvi scegliere il vostro preferito. In caso di dubbio fra più sfumature o nuance, grazie alla nostra esperienza ventennale potremo consigliarvi per il meglio partendo dal colore della casa e dallo stile dell’arredamento.

Il nostro lavoro di imbiancatura si svolge con un’accurata copertura dei pavimenti e arredi e si prosegue con la realizzazione della tinteggiatura applicata a 2 mani, con stuccatura parziale, sempre e solo con vernici di altissima qualità e a lunga durata, che mantengono brillanti i loro colori nel tempo.

Il team Antonio Liso crede che un servizio di qualità si riconosca indipendentemente dalla semplicità del lavoro. Per questo mette il massimo impegno per risultati eccezionali in tutti i suoi servizi, come è possibile vedere dalle fotografie sottostanti nella gallery dei lavori realizzati. Siamo un punto di forza per i servizi di qualità a Gallarate e in tutto il Nord Italia. 

La ditta Antonio Liso, forte dell’esperienza alle sue spalle, realizza lavori di imbiancature ma anche molto altro, come: pavimenti in resina, strutture e divisori di cartongesso e antico e pregiato stucco veneziano. Antonio Liso è molto conosciuto per le sue opere in stucco veneziano un ottimo materiale a base di grassello di calce modificato con polveri di marmo, un materiale antimuffa traspirante ideale per tutti gli ambienti. 

Abbiamo a disposizione una vasta gamma di colori e materiali di ogni tipo, che usiamo con passione e massima esperienza; grazie all’utilizzo di materiali di elevata qualità offriamo al cliente lavorazioni di pregio. Contattaci per un preventivo al 3493442676: vi verrà subito fornito un preventivo gratuito e senza impegno per voi e/o tutte le informazioni che state cercando.

Se cercate un imbianchino Gallarate, non esitate a contattarci per avere un preventivo senza impegno, insieme a voi troveremo la soluzione e la decorazione che fa al vostro caso.

Volete sapere come lavoriamo? Vi interessa vedere qualche nostro lavoro svolto, come testimonianza della qualità e professionalità del nostro impegno nei vostri confronti? Ecco qui la galleria di alcune delle nostre realizzazioni nelle case dei clienti che si sono affidati alla nostra professionalità.  Vi mostriamo un’anteprima dei nostri lavori realizzati con imbiancatura e decorazioni di interni.

 

Imbianchino Gallarate

 

Istinto effetto bamboo, imbianchino gallarate Effetto bamboo

stucco veneziano Rimini Stucco veneziano

stucco veneziano bergamo, stucco veneziano brescia Marmorino a base di grassello di calce

veneziano lucido, stucco veneziano Monza e Brianza Spatula stuhhi marrone scuro

stucco veneziano parma, stucco veneziano venezia Spatolato veneziano con cera protettiva

stucco veneziano bologna, imbianchino vanzago Le nostre pareti realizzate con lo stucco veneziano lucido.

spatolato veneziano prezzi Realizzazione con il grassello di calce eseguito alle pareti e al soffitto.

Imbianchino imbiancatura zona milano quanto costaRealizzazione di stucco veneziano lucido al soffitto

calce rasata, stucco veneziano belluno Un altro soffitto realizzato in spatolato veneziano

Spatolato lucido soffitto Realizzazione di soffitto in cartongesso con finitura in grassello di calce lucido.

Soffitti in stucco venezianoSoffitto in grassello di calce lucido a Milano

Spatolato veneziano al soffittoSoffitto in stucco veneziano

pareti lucide, pareti spatolateRealizzazione di marmorino lucido

Imbiancatura Imbiancatura Milano eseguita presso uno shoow-room

Imbianchino milano prezzi Stucco veneziano con altre pareti decorate con gioia in velatura.

stucco veneziano bianco, imbiancatura milano e provincia Ogni lavoro di spatolato per me è una soddisfazione

imbiancature, imbiancare casa tecniche Imbiancatura eseguita a Varese e provincia

 

Pavimento in resina, bagni in resina milano Pavimento in resina spatolato

Negozio imbianchino a Milano, parete effetto cemento

 

Parete effetto cemento

]]>
https://www.antonioliso.com/imbianchino-gallarate/feed/ 0
Imbianchino pero https://www.antonioliso.com/imbianchino-pero/ https://www.antonioliso.com/imbianchino-pero/#respond Sat, 12 May 2018 16:13:22 +0000 https://www.antonioliso.com/?p=707 Il lavoro dell’imbianchino è di fondamentale importanza per avere una casa sempre pulita, in ordine e moderna. A seconda delle proprie esigenze il lavoro dell’imbianchino può essere solo di tinteggiatura o anche di decorazione: meglio quindi affidarsi ad un team di esperti che lavori con attenzione ai minimi dettagli e che possa offrire anche un servizio di decorazione interni, oltre che il servizio classico di tinteggiatura e di imbiancatura dell’abitazione.

L’imbianchino Antonio Liso può garantire risultati eccezionali a prezzi onesti, grazie alla sua lunga esperienza come tinteggiatore e come decoratore d’interni, e grazie alla collaborazione col suo team.

Antonio Liso e la sua squadra sono imbianchini a Pero e a Milano e dintorni e mettono la loro professionalità e competenza al servizio di chiunque voglia cambiare l’aspetto della propria abitazione.

Se pensi che sia ora di dare una svolta allo stile della tua casa ma sei indeciso sul colore della tinteggiatura o non sai che decorazione applicare, possono consigliarti nella scelta migliore.

Se invece sai già bene cosa scegliere per cambiare la facciata della tua abitazione, allora scegli chi lavora con qualità e rapidità: il team Antonio Liso, imbianchini a Pero, è pronto ad aiutarti a realizzare il tuo concetto di “casa ideale”.

 

Perché scegliere il team Antonio Liso per decorare ed imbiancare la tua abitazione? Ti diamo qualche spunto:

  • perché, con 20 anni di esperienza nella decorazione di interni e nell’imbiancatura alle spalle, sono un’azienda leader in tutto il Nord Italia;
  • perché sono espertissimi imbianchini e decoratori di interni, e si muovono con rapidità da uno stile all’altro, permettendoti di spaziare nelle decorazioni per i tuoi interni casa o del tuo negozio;
  • perché utilizzando solamente materiale di primissima qualità, vernici atossiche certificate dall’azienda, grassello di calce antimuffa, e prodotti a lunga tenuta e bassa manutenzione;
  • perché la cura del dettaglio e il rispetto delle indicazioni del cliente sono fondamentali per il team Antonio Liso;
  • perché hanno un eccellente rapporto qualità prezzo che si impegnano sempre a mantenere come filosofia aziendale;
  • perché il loro lavoro è completo, si parte dall’analisi della parete da imbiancare alla completa comprensione delle esigenze del cliente, e quando il lavoro è finito tutto viene lasciato perfettamente pulito.

 

Imbianchino a Pero, Antonio Liso esegue col suo team lavori di imbiancatura, ma costruisce anche pavimenti in resina, pareti e librerie o contro-soffitti di cartongesso e stucco veneziano.

I nostri del team Liso vengono da sempre eseguiti con la massima cura nei dettagli e offrendo al proprio cliente la più eccellente qualità della tradizione, unita agli strumenti più moderni.

Il team Antonio Liso imbianchini a Pero usa solo materiali di prima scelta e garantisce la massima pulizia sui lavori. Inoltre si mantiene sempre un ottimo rapporto qualità prezzo rispetto alla concorrenza: domandaci un preventivo per verificare tu stesso i costi di un imbianchino a Pero col team di esperti Antonio Liso!

Se volete tinteggiate la vostra casa, ma anche se volete saperne di più su altri stili di decorazione famosi come lo stucco veneziano (tecnica nella quale il team è esperto ed utilizza un ottimo materiale a base di grassello di calce, ottimo antimuffa traspirante) allora non dovete fare altro che contattarli al numero 3493442676.

Potete richiedere informazioni o un preventivo dettagliato che vi verrà fornito senza impegno e gratis.

 

Volete sapere come lavoriamo? Vi interessa vedere qualche nostro lavoro svolto, come testimonianza della qualità e professionalità del nostro impegno nei vostri confronti? Ecco qui la galleria di alcune delle nostre realizzazioni nelle case dei clienti che si sono affidati alla nostra professionalità.

Vi mostriamo alcune delle nostre realizzazioni.

Imbianchino Pero

Preventivo imbianchino Milano

Visitate anche facebook

stucco veneziano lucido, imbianchino peroIstinto effetto bamboo Istinto pietra zen pietra zen Istinto pietra zen Milano stucco veneziano Rimini stucco veneziano bergamo, stucco veneziano bresciastucco veneziano parma, stucco veneziano venezia stucco veneziano bologna, imbianchino vanzago tinteggiature milano calce lucida Stucco veneziano bianco spatula stuhhi Calce rasata lucida, imbianchino cornaredo Spatolato a base di calce spatolato lucido, stucco veneziano padova stucco veneziano marrone Spatolato veneziano Stucco veneziano in casa Imbiancatura a Milano Grassello di calce veneziano

 

]]>
https://www.antonioliso.com/imbianchino-pero/feed/ 0