Vuoi rendere la tua casa sempre più carina e accattivante? Diverse sono le scelte possibili nell’ampio campo della pittura. Scopri insieme a noi tutti i segreti del cosiddetto effetto spatolato, capace di cambiare la fisionomia di qualsiasi genere di stanza.

 

In generale, l’effetto spatolato deriva da una semplice tecnica messa in pratica per garantire la giusta colorazione e decorazione ad una camera. Il lavoro effettuato direttamente si concretizza tramite l’utilizzo di una lunga serie di linee irregolari e sfumature di tutti i generi, mirate a conferire alla parete una forte sensazione di tridimensionalità. In questo ambito, un ruolo di primo piano viene rivestito dalla scelta dei colori, che deve essere ovviamente abbinata con l’arredamento della stanza da rinnovare. La situazione diventa ancora più interessante se vengono alternate due tonalità dalle sfumature opposte, con un risultato finale dall’ottimo impatto stilistico.

 

Puoi dare vita alla decorazione di una casa con la tecnica dell’effetto spatolato seguendo una serie di rapidi e semplici passaggi. Prima di tutto, devi occuparti di tutto ciò che riguarda il supporto, preparandolo nei minimi dettagli. Prosegui eseguendo una rapida carteggiatura per rimettere la parete a nuovo e rimuovere i segni dei lavori precedenti, prima di utilizzare un pennello pulito per ripulire la superficie. Quindi, sei in grado di intraprendere la tinteggiatura vera e propria, selezionando l’effetto da te desiderato. Stendi la prima mano in un colore più scuro rispetto a quello scelto e falla asciugare. Parti poi con la finitura a spatola prendendo un pochino di pittura e spargendolo lungo la parete, in qualsiasi direzione. Decora tutta la parete e lisciala con la massima precisione, scegliendo anche le eventuali sfumature.

 

Puoi scegliere di provare in prima persona il lavoro tramite l’effetto spatolato, o in alternativa chiedere aiuto ad un’azienda esperta nel settore. Non disperarti se nelle fasi iniziali il lavoro non verrà completato alla perfezione, dato che potrai sempre ripassare da quelle parti in un secondo momento. Puoi affidarti ai colori pastello per i mobili più classici, ai toni scuri per gli ambienti contemporanei e alle pareti bicolori per uno stile etnico. Tutto sta ai tuoi gusti e a ciò che sa mettere maggiormente in risalto la personalità tua e di chi vive sotto il tuo stesso tetto.

 

Potrebbero interessarti

Commenti

comments